Bava di lumaca

Sito non ufficiale dedicato alla crema alla bava di lumaca. Se siete sempre a caccia di prodotti di bellezza naturali e all’avanguardia, sicuramente vi sarete imbattuti anche nella famosa crema alla bava di lumaca. I prodotti a base di bava di lumaca si stanno facendo strada nel mercato cosmetico solo negli ultimi decenni, in quanto la cognizione delle loro proprietà si era persa nel tempo, con l’avanzare di nuovi articoli sulla cosmesi e delle più stravaganti ricerche sui prodotti basati su principi attivi naturali.

Urge pertanto fare un po’ di chiarezza e ordine nel marasma di pubblicità bombardanti e articoli troppo di settore per arrivare all’orecchio e agli occhi del pubblico ordinario, in modo da capire precisamente cosa sia, come si usi e quali siano i suoi effetti e, soprattutto, quale sia il miglior prezzo a cui si può acquistare!

Storia della crema alla bava di lumaca

Sicuramente, i più scettici, al sentir nominare la nuova bava di lumaca, avranno fermamente scosso la testa in senso di diniego, bollandola come l’ennesima scempiaggine che le lobby dei farmaci cosmetici cercano di appioppare ai loro consumatori. Non c’è da biasimarli: dopo aver sentito parlare dei miracolosi effetti del siero di vipera, aver ascoltato le mirabolanti virtù del veleno d’ape, essersi sorbiti le strabilianti proprietà della placenta di pecora e aver sopportato persino le straordinarie feci di usignolo, chiunque ne avrebbe le tasche piene di tutte questa roba naturale dagli effetti quasi magici… A proposito, hai visto l’incredibile promozione che ti permette di acquistare la crema alla bava di lumaca con il 50% di sconto? Scopri il prezzo scontato! Clicca qui!

La bava di lumaca, invece, è un prodotto noto all’uomo sin dall’alba dei tempi! Basti pensare che, nel quinto secolo avanti Cristo, già Ippocrate descriveva nel suo corpus di studi alcune delle proprietà medicamentose della bava di lumaca, che aveva potuto osservare personalmente. Per lunghi anni, le lumache vennero usate dai medici di ogni dove per curare infiammazioni, tossi e gastriti. Ma, nel tempo, questa conoscenza è andata perduta, probabilmente per lacune nelle trascrizioni delle fonti storiche, oppure per banale dimenticanza di rispolverarle, presi come si era dall’avvento di nuove tecnologie e metodologie mediche.

Queste osservazioni sono state nuovamente riportate alla luce duranti i primi anni ’80, in Cile. Lì, la famiglia Bascunan ha gestito per anni un allevamento di lumache, della specie Helix Aspersa Muller. Eventuali buongustai noteranno subito che questa non è solo la tipica lumaca da giardino che possiamo scovare un po’ in tutte le case, ma è nota soprattutto per le sue proprietà gastronomiche nella cucina francese, dove viene usata per preparare le famosissime escargot à la bourguignonne. Infatti, la famiglia Bascunan si occupava proprio di allevare le lumache da cucina per esportarle nei ristoranti di tutta la Francia.

Ciò che saltò loro all’occhio dopo anni di fatiche nell’allevamento di famiglia era che, nonostante tutto il duro lavoro e l’avanzare del tempo che aveva cominciato a segnare i loro corpi e i loro volti, le loro mani invece sembravano immuni agli effetti dello scorrere dell’orologio. Erano sempre lisce, vellutate, morbide, luminose, prive di macchie o brufoli e, addirittura, parevano possedere incredibili capacità rigenerative, siccome tagli, lesioni, abrasioni e graffi sparivano in poco tempo senza lasciare alcun segno. Enormemente incuriositi da questo alone misterioso che proteggeva non solo gli esponenti della famiglia, ma anche tutti coloro che li aiutavano abitualmente nell’allevamento, iniziarono a chiedersi cosa gli donasse questa caratteristica. Guardandosi intorno, presto o tardi si resero conto che le lumache erano il comune denominatore e portarono alcuni campioni di tessuti e bava di Helix Aspersa Muller nel vicino laboratorio di analisi.

I risultati furono straordinari: la bava di lumaca, si scoprì, conteneva vitamine, proteine, polisaccaridi, collagene, principi attivi e tanto altro ancora di cui, normalmente, il nostro corpo necessita per svolgere svariate funzioni a livello sia epidermico che intradermico. In breve tempo, la scoperta divenne di dominio pubblico e suscitò, ovviamente, anche l’interesse di svariati scienziati e case di prodotti cosmetici, intenzionati a carpire i segreti di questo nuovo elisir di lunga vita.

Ad oggi, esistono ancora – relativamente – poche aziende che commerciano prodotti sia farmacologici che cosmetici basati sulla bava di lumaca, ma questi sono comunque reperibili chiedendo a farmacie ed erboristerie specializzate, oppure online, dove le si può ordinare direttamente dal produttore primario.

Cos’è la crema alla bava di lumaca? E a cosa serve?

Benché non capiti spesso di sentir parlare della bava di lumaca nei discorsi riguardanti i prodotti di bellezza, sovente la prima reazione dell’interlocutore è un sonoro no carico di schifo. Molta gente pensa, infatti, che la bava di lumaca sia qualcosa di disgustoso e improponibile da doversi spalmare in faccia o sul corpo. La colpa, a dirla tutta, è innanzitutto della semantica italiana: normalmente, la parola bava ci riporta alla mente quel rivolo bianco e viscido che cola dalle labbra di una persona, oppure da quelle del nostro cane quando ci fissa mentre riempiamo la sua ciotola.

Nulla di più lontano dalla realtà! Volendo essere precisi, la bava di lumaca è una secrezione spontanea e naturale del piccolo mollusco, che ha innumerevoli funzioni. Come prima cosa, serve a permettere alla lumaca non solo di scivolare avanti e indietro, ma la fa anche aderire saldamente alle superfici di qualsiasi pendenza, persino quelle verticali. Questo in quanto svolge primariamente un’azione fluidificante e ancorante. Poi, la bava scherma il fragile corpo del mollusco da tutte le lesioni che potrebbe procurarsi scivolando su terreni accidentati, sassi taglienti e superfici abrasive; poiché ha anche funzione protettiva.

Ancora, visto che può capitare comunque che la lumaca si faccia male nel corso delle sue passeggiate, la bava aiuta a rimarginare le ferite senza farle infettare o lasciare cicatrici, grazie alla sua azione disinfettante e cicatrizzante. Infine, grazie ad essa, la lumaca può sopravvivere alle temperature più basse senza gelare, a quelle più alte senza seccarsi internamente e all’inquinamento ambientale senza intossicarsi. Insomma, senza la sua bava, la lumaca vivrebbe davvero poco e molto male.

I principi attivi della bava di lumaca

Abbiamo visto quante utilissime ed indispensabili funzioni svolga la bava per la lumaca. Ma come fa ad avere tutti questi usi? Merito della sua composizione chimica! Al suo interno, infatti, troviamo i seguenti elementi:

  • Mucopolisaccaridi: Molecole la cui caratteristica principale è quella di trasformarsi in una massa gelatinosa e scivolosa se entrano a contatto con l’acqua. Nella lumaca, sono le principali componenti della bava e le danno quella caratteristica consistenza viscida di cui ha bisogno il mollusco per scivolare. Nell’uomo, invece, queste macromolecole facilitano l’assorbimento delle altre sostanze nutritive nel tessuto dermico, facendo così sembrare la pelle sempre morbida, nutrita e idratata.
  • Allantoina: Stimola la proliferazione e il rinnovo delle cellule epiteliali, ovvero della pelle. Grazie ad essa, la lumaca rimargina più velocemente e senza cicatrici le sue lesioni, così come nell’uomo. Inoltre, aiuta a prevenire i radicali liberi e, di conseguenza, l’invecchiamento cutaneo; entrambi problemi che stanno molto a cuore alle donne, specialmente a quelle più in là con gli anni.
  • Elastina: Sostanza che aiuta ad attenuare e prevenire i segni del tempo, come rughe, smagliature, borse e macchie cutanee. Il suo effetto è potenziato dalla coazione con l’Acido Glicolico.
  • Acido Glicolico: Mantiene la pelle giovane ed elastica, prevenendo la comparsa di rughe e borse, oppure attenuando quelle già esistenti. Inoltre, velocizza il processo di eliminazione e smaltimento della pelle vecchia/morta; agendo in pratica da scrub naturale. Infine, innalza la produzione sottocutanea del Collagene, un’importantissima molecola di cui parleremo subito dopo.
  • Collagene: È letteralmente l’elemento alla base della formulazione e produzione del tessuto cutaneo umano. Se ne si stimola la produzione, aumenta esponenzialmente la tonicità e il turgore della pelle, che, si sa, col tempo tendono a perdersi.
  • Retinolo: Potente antiossidante, mantiene la pelle idratata, fa anche bene alla vista e alle mucose interne.
  • Acido Ascorbico: Sostanza su cui si basa la produzione di Collagene, andando così a rinforzare non solo la pelle (che risulta più tonica), ma anche i vasi sanguigni, le ossa e i muscoli.
  • Tocoferolo: Anche questo è un antiossidante, che aiuta a combattere i radicali liberi e, di conseguenza, anche l’invecchiamento della pelle.
  • Peptidi: Velocizzano l’eliminazione delle cellule morte e favoriscono la rigenerazione di quelle ancora vive, in questo modo la pelle appare sempre molto fresca, tonica e giovane. Inoltre, grazie al loro effetto purificante, sono l’ideale per combattere e prevenire l’acne, sia nella fase d’insorgenza iniziale che in quella acuta o cronica.

Non c’è da stupirsi, quindi, che la bava di lumaca sia tra i prodotti di bellezza anti-età più richiesti e potenti in commercio, tant’è vero che molte star ne fanno già uso da anni, siccome devono mantenersi giovani e in forma il più a lungo possibile.

Proprietà specifiche della bava di lumaca

Con tutti questi elementi al suo interno, pare che la bava di lumaca possa fare un sacco di cose. E in effetti è così. Vediamo in ordine quali sono, così che i lettori più impazienti di capire se questo prodotto fa al caso loro abbiano subito una panoramica completa degli effetti della bava di lumaca.

  • Proprietà idratanti
  • Potere cicatrizzante
  • Effetto nutritivo
  • Proprietà lenitive
  • Potere rigenerante
  • Effetto anti-rughe
  • Potente anti-smagliature
  • Elimina segni dell’acne, come pure smagliature e cicatrici

Per tutti i motivi sopra elencati, i prodotti a base di bava di lumaca sono indicati per curare i problemi di ogni età. L’effetto purificante e cicatrizzante è l’ideale per i ragazzi e gli adolescenti con problemi di acne, anche se questo non impedisce a un adulto con lo stesso problema di farne uso. L’effetto anti-smagliature è un toccasana non solo per le donne in generale, ma specialmente per quelle incinte: infatti si è soliti prescriverne alle donne gravide affinché comincino a usarle ben prima di partorire, così da minimizzare il rischio di sviluppare eventuali smagliature post-parto. Stesso discorso per le donne anziane, che senz’altro avranno qualche smagliatura che desiderano far andare via; per loro è anche una fortuna poter contare su un effetto anti-rughe, anti-borse e anti-radicali liberi, tutti segni dell’invecchiamento che oggi, grazie alla bava di lumaca, è finalmente possibile nascondere.

Tutto questo non vieta certo che a farne uso siano anche uomini, siccome gli tornerebbe comunque utile poter levigare le smagliature post-crescita (tipiche di alcuni maschi che crescono di diversi centimetri in poco tempo durante lo sviluppo), rughe sul viso e borse sotto gli occhi, oppure semplicemente cultisti della palestra che cercano un modo per far apparire al meglio la loro pelle e, di conseguenza, anche i loro muscoli duramente scolpiti.
In definitiva, non c’è sesso o età di discrimine per non interessarsi almeno un po’ a tutti i benefici tipici dell’uso di prodotti a base di bava di lumaca!

Dove reperire la crema alla bava di lumaca (prezzo)?

Dopo aver letto tutte le proprietà della bava di lumaca e dei cosmetici basati su di essa, è normale non vedere l’ora di poter mettere le mani su uno di questi prodotti, per saggiare personalmente ognuno di questi piccoli miracoli della natura. Badate di non farvi prendere dalla frenesia e cominciare a rovistare negli angoli più reconditi del vostro giardino o della villa del vostro comune, perché anche se è la bava della lumaca comune, non tutte le lumache producono la stessa bava, né essa produce gli stessi effetti! Infatti, la quantità e la qualità di bava prodotte da una lumaca variano molto in base al luogo in cui è stata raccolta, al periodo dell’anno, all’alimentazione della lumaca e persino in base all’ambiente circostante.

Se proprio ci tenete all’idea di goderne in maniera del tutto naturale e spontanea, senza passaggi di raffinazione che portano a creme e pomate, in Giappone esistono i cosiddetti Celebrity Escargot Course, corsi di trattamenti anti-età richiestissimi ed extra-lussuosi: i pazienti vengono fatti sdraiare su un lettino, poi si poggia sopra di loro tre lumache, di cui una su una guancia, una sulla fronte e l’ultima sull’altra guancia. Queste tre lumache vengono poi lasciate libere di vagare, sbavando ovviamente, su tutta la faccia del cliente, rilasciando così il loro mix di di proteine, antiossidanti e acido ialuronico in tutta la sua purezza.

Per chi, invece, non abbia voglia di andare fin nella terra del Sol Levante, o più semplicemente non smani all’idea di farsi strisciare delle lumache sulla faccia, esistono ovviamente altri rimedi più lavorati e raffinati, da usare comodamente seduti davanti allo specchio di casa. Si parte dalla classica crema anti-rughe a base di bava di lumaca per combattere i segni del tempo, per passare poi alla pomata lenitiva e cicatrizzante contro graffi, tagli, cicatrici e infiammazioni, oppure la crema anti-acne, molto richiesta tra i giovani adolescenti, assieme a quella contro macchie cutanee e brufoli, per poi finire con la crema per la prevenzione e la cura delle smagliature (una manna dal cielo per le donne incinte e quelle che, invece, hanno appena partorito).

Sia quel che sia la vostra esigenza, sappiate che la bava di lumaca fa al caso vostro. Potete cercare nelle erboristerie, nelle farmacie, para-farmacie e persino in quelle omeopatiche (che possono fornirvi anche uno sciroppo a base di bava di lumaca, per combattere il catarro e fluidificare i bronchi, adatto anche ai bambini) od altri negozi specializzati. Oppure cercare direttamente i marchi più famosi che si occupano della vendita e della distribuzione di questi prodotti e farveli arrivare direttamente a casa. A proposito, hai visto l’incredibile promozione che ti permette di acquistare la crema alla bava di lumaca con il 50% di sconto? Clicca qui!

In questo, internet è un ottimo amico, che vi consente di scavalcare la vendita al dettaglio dei negozi e parlare direttamente coi fornitori; inoltre, vi permette di risparmiare un po’ sul prezzo d’acquisto (a cui comunque potreste dover aggiungere quello di spedizione). La brutta notizia è che, per un flacone piccolo o medio di un cosmetico a base di bava di lumaca, il prezzo oscilla tra i trenta e i cinquanta euro. Del resto, si sa, chi vuol essere bello dev’essere disposto a soffrire… e anche a sborsare qualche soldo, a quanto pare.

Modalità di applicazione e tempistiche per apprezzare i risultati

Se da una parte i cosmetici e le creme a base di bava di lumaca hanno un costo non indifferente, dall’altra c’è da dire che il prodotto in sé è così potente che ne basta un’applicazione davvero minima sull’area interessata per poter osservare dei risultati. Dosando bene le applicazioni, un barattolino può durare mesi. Per ottenere i risultati migliori con questo prodotto, bisogna saperlo applicare sia nei modi che nei tempi giusti, altrimenti si potrebbe andare incontro a una tragica assenza di risultati, oppure un costosissimo spreco del cosmetico.

In linea di massima, basta applicare uno spruzzo o una punta su un dito e poi passarlo delicatamente sulla zona che ne necessita, prendendosi il proprio tempo per farlo assorbire e massaggiando a dovere finché non si asciuga. La frequenza media di questo trattamento è di due volte al giorno, che può essere abbassata a una o addirittura alzata a tre, in caso di punti particolarmente critici o urgenti. Se la si tiene in frigo, diventa una perfetta crema rinfrescante e dopo sole, tra le altre cose. A seconda dell’inestetismo, il tempo per apprezzare miglioramenti varia: piccole imperfezioni, acne e punti neri dovrebbero impiegare solo qualche settimana a sparire, mentre le smagliature e le rughe anche un paio di mesi.