Come eliminare i brufoli con la crema alla bava di lumaca

Come eliminare i brufoli con la crema alla bava di lumaca (ed altre soluzioni naturali): scopriamolo in questo articolo! È mattina, ti alzi, ti guardi allo specchio e…anche oggi ne è spuntato uno nuovo! Hai capito sicuramente di cosa stiamo parlando vero? Sì proprio di loro, gli odiosissimi brufoli. Quasi tutti nella vita abbiamo avuto a che fare con questo sgradevole problema, solitamente appaiono durante l’adolescenza, ma anche tra gli adulti sono piuttosto comuni.

L’insorgere dei brufoli può essere collegata a diversi fattori, per farla breve diciamo che questi compaiono per combattere i batteri. Vediamo, allora, quale sono le cause più comuni.

  • Ormoni: come abbiamo detto prima, i brufoli colpiscono soprattutto gli adolescenti proprio a causa degli ormoni che nel periodo adolescenziale subiscono diversi sbalzi. Proprio a causa degli sbalzi ormonali, i brufoli colpiscono maggiormente le donne rispetto agli uomini, che sono più soggette ad averne nei periodi come: l’ovulazione, all’arrivo delle mestruazioni, durante la gravidanza, la menopausa o in caso di assunzione della pillola contraccettiva.
  • Cattiva alimentazione: anche il tipo di alimentazione è strettamente legato alla comparsa dei brufoli. Cibarsi spesso di alimenti ricchi di zuccheri e grassi aumenta la formazione di sebo e la conseguente comparsa di brufoli. Solitamente i brufoli legati alla cattiva alimentazione si manifestano nella zona T del viso, ovvero, fronte, naso e mento.
  • Stress: secondo diversi studi la comparsa dei brufoli può avvenire nei periodi di forte stress. In fondo a chi non è mai capitato di avere un appuntamento importante o essere in ansia per qualsiasi motivo e ritrovarsi con un bel brufolo sul viso?
  • Make up: il trucco è una delle cause della comparsa dei brufoli, poiché molto spesso non viene rimosso del tutto dal viso, creando così un ostruzione ai pori della pelle.
  • Sole: il sole può essere considerato uno dei maggiori responsabili della comparsa dei brufoli, soprattutto quando non ci si protegge da esso. La protezione solare dovrebbe essere indossata sempre, anche nel periodo invernale, perché i raggi solari filtrano anche attraverso le nuvole. Il sole può far contrasto con alcuni tipi di farmaci o creme che utilizziamo e questo può causare l’insorgenza dei brufoli.

I brufoli si manifestano soprattutto nelle zone del viso, dietro le orecchie, sul collo, sul decoltè e sulla schiena.
La comparsa dei brufoli ha diverse fasi:

  • Fase zero: i brufoli compaiono sporadicamente e non destano preoccupazione.
  • Fase 1: i brufoli si intensificano e compaiono più spesso insieme agli odiosi punti neri.
  • Fase 2: alcuni brufoli si trasformano in dolorose cisti piene di pus.
  • Fase 3: le cisti aumentano a dismisura ed in questo caso è preferibile rivolgersi ad un dermatologo.
  • Fase 4: una fase molto delicata, ovvero quella della guarigione in cui c’è il rischio restare con macchie e piccole cicatrici.

Prima di passare a come rimuovere i brufoli ci sono alcune cose da evitare assolutamente per far in modo di non peggiorare la situazione.
1. Primo fra tutti evitare di schiacciare e toccare i brufoli, non faremo altro che infiammare maggiormente la pelle e provocare l’insorgenza di altri brufoli.
2. Evitare di andare a dormire truccate, la pelle deve essere sempre pulita e libera da impurità.
3. Non toccarsi troppo spesso il viso con le mani o almeno lavarsi spesso le mani.
Ecco una serie di consigli su come eliminare queste impurità.

  1. Tenere la pelle pulita
    Lavare bene mattina e sera il viso con un detergente delicato, meglio se neutro ed acqua tiepida. Dopo aver lavato e risciacquato bene il sapone asciugarsi tamponando con un asciugamano pulito e possibilmente bianco, così da vedere se ci sono ancora residui di trucco.
  2. Utilizzare una spazzola per la pulizia del viso
    In commercio esistono diverse spazzole per la pulizia del viso elettriche, ma la migliore resta quella con tecnologia sonica. Questo tipo di dispositivi permettono una pulizia molto più profonda e accurata. Purtroppo il costo di queste spazzole è un pochino elevato, ma se non vuoi spendere molto puoi provare le spazzole manuali. Se utilizzi questo tipo di spazzole ricordati di sostituire la testina periodicamente e di lavarle ad ogni utilizzo.
  3. Utilizza un tonico astringente
    Dopo aver lavato accuratamente il viso, non dimenticare mai di utilizzare il tonico, poiché oltre aiuta a ristabilire il ph naturale della pelle. Non tutti i tonici sono uguali, ma il migliore per la pelle impura è quello astringente, ovvero che abbia la funzione di restringere i pori e mantenere la pelle più pulita.
  4. Non dimenticare la crema
    A volte la pelle ci sembra così unta che non vogliamo mettere la crema: sbagliato! La pelle ha bisogno di essere idratata sempre, quindi utilizza una crema non molto grassa e che abbia un’azione sebo-regolatrice.
  5. Effettua uno scrub
    Lo scrub aiuta molto soprattutto durante la fase di guarigione, eliminando tutte le cellule morte e mantenendo la pelle più liscia e compatta. Lo scrub andrebbe fatto 1/2 volte massimo a settimana.
  6. Utilizza maschere viso
    Le maschere viso sono un valido aiuto per combattere le impurità, ma quale scegliere? Le migliori sono quelle a base di argilla, che è molto purificante. Di maschere ne esistono in diversi formati, in tessuto, in crema, in polvere; scegli semplicemente quella che ti è più comoda, oppure puoi provare a farla in casa con ingredienti naturali.
  7. Tea tree oil e addio brufoli
    L’olio essenziale di tea tree è un potente antibatterico naturale ed è molto utile da avere sempre in casa. Si può utilizzare semplicemente mixando 2 o 3 gocce alla crema idratante o direttamente sul brufolo con l’aiuto di un cotton fioc.
  8. Non aver paura di andare dal medico
    Se proprio non riesci a tenere la situazione sotto controllo e noti che peggiora sempre di più, allora è il caso di affidarsi ad un medico che potrà consigliarti la terapia più adatta a te.
ORDINA LA BAVA DI LUMACA ADESSO!