Come avere una pelle perfetta con la crema alla bava di lumaca

Alzi la mano chi non vorrebbe una pelle perfettamente liscia, luminosa e dall’aspetto giovanile! Acido ialuronico, tossina botulinica, peeling chimico…Sono solo alcune delle soluzioni possibili che, ad oggi, la scienza e la medicina moderna ci offrono. Ma se vi dicessi che esiste un modo assolutamente naturale che può fare al caso vostro? Bene, allora prestate attenzione perché in questo articolo vi spiegherò come rendere la pelle più bella con la crema alla bava di lumaca. Sì, avete capito bene, proprio lei: la lumaca, anche detta Helix aspersa, per gli amici.

Non fatevi ingannare dall’aspetto viscido, e per alcuni poco gradevole, di questo mollusco. In realtà, la lumaca, produce un’infinità di sostanze benefiche per il nostro organismo e la sua bava ne è praticamente l’essenza. Numerosissimi sono gli studi e le ricerche che sempre più confermano le azioni salutari della bava di lumaca. Stando a tali analisi, infatti, sono state individuate delle sostanze molto potenti, appartenenti a differenti classi e famiglie di composti chimici. Tra queste non possiamo non citare l’allantoina, il collagene, l’acido glicolico, l’elastina, nonché numerosissime vitamine e proteine varie.

Tipologie di Creme alla bava di lumaca per la pelle

Prima di parlare delle innumerevoli proprietà della bava di lumaca, ripercorriamo brevemente gli episodi che hanno portato alla loro scoperta. Verso gli anni ’80, i lavoratori impegnati nell’eliciocultura (allevamento di lumache) per il mercato gastronomico francese, iniziarono a notare un progressivo ammorbidimento della pelle delle loro mani, nonché una più rapida cicatrizzazione delle lesioni cutanee. Questo fenomeno attirò l’attenzione di molti ricercatori e ci vollero quasi due decenni di studi e ricerche per individuare i fattori responsabili; si arrivò quindi all’isolamento di una sostanza (chiamata Elicina) che venne brevettata e che oggi è largamente utilizzata nell’industria cosmetica. Altro concetto da conoscere, sicuramente non meno importante, è l’etica che c’è dietro la produzione di cosmetici a base di bava di lumaca: spesso, la secrezione viene prelevata successivamente allo spostamento naturale della lumaca, che non viene così “costretta” a produrla per il solo scopo cosmetico. In un secondo momento, la bava viene opportunamente trattata per poi essere inserita come principio attivo nelle creme.

La lumaca maggiormente impiegata per estrarre la bava, più precisamente, è l’Helix aspersa Müler la quale è responsabile della produzione di due differenti tipi di bava, che variano per composizione proteica:

  • la prima, non appiccicosa, presenta una colorazione semitrasparente.
  • la seconda, presenta un gradi di elasticità e viscosità molto elevati.

Entrambe queste bave sono funzionali alla composizione di prodotti cosmetici ad effetto ringiovanente, nonostante le barriere culturali delle persone che però, pian piano, stanno cedendo grazie agli oggettivi riscontri scientifici.

Crema alla Bava di lumaca: i vantaggi per una pelle perfetta

La bava di lumaca non è altro che un mucopolisaccaride, ovvero una sostanza costituita principalmente da muco e glicoproteine. Ma andiamo a vedere un pò più nel dettaglio cosa si cela dietro questo miracolo della natura. In verità, la composizione della bava di lumaca è molto complessa e anche isolare le diverse sostanze contenutevi all’interno ha richiesto diversi sforzi nel campo della ricerca.

Da ciò che conosciamo oggi, possiamo sicuramente dire che tra le sostanze maggiormente rilevanti troviamo:

  • Collagene: è una proteina che anche il nostro corpo è in grado di sintetizzare; ne esistono differenti tipi e quello contenuto nella bava di lumaca ha un effetto particolarmente idratante che rende la pelle morbida e tonica in modo molto potente.
  • Allantoina: è una proteina, appartenente alla famiglia delle ureidi, in grado di indurre la stimolazione di fibroblasti con conseguente produzione di matrice extracellulare; in parole più semplici, stimola il ricambio tissutale della pelle facendo lavorare i cheratinociti.
  • Acido glicolico: è una sostanza corrosiva (tranquilli, non vi spaventate!) con forti proprietà esfolianti; in particolare agisce sugli strati più superficiali della cute e promuove la generazione di nuove cellule, nonché di collagene.
  • Elastina: è una proteina tipica dei tessuti connettivi che, come il nome suggerisce, tende a rendere più elastica la pelle.
  • Amminoacidi essenziali: sono i costituenti delle proteine; si dicono essenziali perché il nostro organismo non è in grado di sintetizzarli autonomamente, ma dovrà attingerlo dall’ambiente esterno.
  • Vitamine: hanno i ruoli più disparati, dall’idratazione all’ossigenazione, dalla tonificazione alla cicatrizzazione.

Benefici della crema alla bava di lumaca sulla pelle

Detto ciò, possiamo ora analizzare quali sono gli effetti reali di cui potrete beneficiare e che vi consentiranno di rendere la pelle più bella con la crema alla bava di lumaca.
Questa straordinaria sostanza vede largo uso nei prodotti cosmetici grazie alle sue azioni:

  • Rigeneranti: sarà possibile attenuare i segni delle cicatrici, delle scottature e nascondere efficacemente le macchie cutanee, nonché donare un tocco giovanile alla cute e al tempo stesso rallentare il processo d’invecchiamento della pelle.
  • Esfolianti: grazie alla bava di lumaca, beneficerete di un vero e proprio peeling cutaneo dello strato più esterno della cute (epidermide) e, contestualmente, riusciremo a ridurre sensibilmente le macchie cutanee.
  • Cicatrizzanti: utile nel ridurre le piccole lesioni e irritazioni cutanee.
  • Antiossidanti: un vero toccasana per la salute, contrastando l’azione dei radicali liberi grazie alla vitamina C e alla vitamina E.
  • Idratanti: contribuisce a restituire acqua ed ossigenazione ai tessuti periferici, ovvero quelli più superficiali (inclusa l’epidermide della pelle).
  • Purificanti: proprietà data in particolare dall’acido glicolico, grazie al quale è possibile ridurre l’accumulo di impurità e sostanze nocive, responsabili spesso e volentieri della comparsa dell’acne.
  • Anti-smagliature: le vitamine e l’acido glicolico sono i principali responsabili di questa straordinaria proprietà.
  • Antirughe: il collagene presente nella bava di lumaca contribuirà a richiamare acqua nei tessuti, di conseguenza a “riempire” gli spazi tissutali e distendere, quindi, le rughe.
  • Lenitive: importante nel ridurre gli arrossamenti dovuti ad un’esposizione eccessiva al sole (o al freddo).

Prima di applicare una qualsiasi crema a base di bava di lumaca, si consiglia comunque di eseguire degli impacchi di acqua tiepida sulla zona cutanea da trattare, in modo da dilatare i pori e far penetrare maggiormente il prodotto. Successivamente, una volta applicata sulla pelle, è bene massaggiare delicatamente per qualche minuto. In commercio esistono sia creme che maschere facciali. Potrete trovare ottimi prodotti a base di bava di lumaca nelle migliori erboristerie. Ci sentiamo, però, di sconsigliare l’acquisto di prodotti troppo economici: cercate di non risparmiare sulla salute.Ora siete pronti per rendere la pelle più bella con la crema alla bava di lumaca!